BENJAMIN TRAVEL
di Travel Point s.a.s
Piazza IV Novembre 5/6
59016 POGGIO A CAIANO ( Prato ) Italy
Tel. 055.87.98.740 Fax 055.87.98.103 P.IVA 01827530971

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

THE WEST : ITINERARIO 8 : WESTERN MAGIC

WESTERN MAGIC
Giorno 1: ITALIA - LOS ANGELES

Partenza dall'Italia e arrivo a Los Angeles. Ritiro dell'autovettura in aeroporto. Consegnate alla compagnia di noleggio che vi indicheremo noi sui documenti il vostro voucher. Se avete prenotato il navigatore dovete pagarlo in loco., così come i seggiolini. E' obbligatoria la carta di credito intestata al guidatore per la cauzione. Poi potete recarvi al hotel da noi prenotato, presentando il voucher che vi consegneremo nei documenti di viaggio, questa procedura verrà seguita ogni sera (tranne nel caso in cui non cambiate albergo). Resto della giornata a disposizione per la visita della città.
Punti di interesse a Los Angeles
Beverly Center, Chinatown, Hollywood Boulevard e Teatro Cinese, Hollywood Bowl, Little Tokio, Olvera Street, Rodeo Drive, Sunset Boulevard

Giorno 2: LOS ANGELES – SAN DIEGO (205Km)
Partenza da Los Angeles per percorrere un breve tragitto fino ad Anaheim, casa di Mickey Mouse e l'originale Disneyland. Potrete esplorare questa luogo di fantasia e magia prima di continuare verso sud per la soleggiata San Diego. Consigliamo una sosta lungo la strada per visitare la bella missione spagnola di San Juan Capistrano. All'arrivo a San Diego, non perdete le principali attrazioni della città: Balboa Park, Gas Lamp District e il Seaport Village. Se il tempo lo consente visitate il famoso zoo o il Sea World.
Punti di interesse a San Diego
La Jolla, Legoland California, Old Town San Diego State Historic Park, Seaworld of San Diego, Silver Strand State Park, Tijuana, Torrey Pines State Beach and Park

Giorno 3: SAN DIEGO - PHOENIX / SCOTTSDALE (608 KM)
Da San Diego potrete viaggiare in direzione Est fino a raggiungere Phoenix. Lascerete la costa pacifica alle spalle, attraversando le montagne costiere prima di scendere nella fertile Imperial Valley dove le acque fredde del Colorado River irrigano la terra e ciò chje questa produce. Continuate verso est lungo il confine messicano fino a Yuma, una volta meglio conosciuta come luogo di sosta per il Butterfield Stage. Attraversando il Colorado arriverete finalmente in Arizona, uno degli ultimi stati che che si aggregò agli stati uniti, nel 1912. Entrati in Arizona, viaggerete attraverso il deserto di Yuma fino a raggiungere Phoenix e Scottsdale, la porta d'accesso al Deserto Occidentale.
Punti di interesse a Phoenix
Arizona Science Center, Desert Botanical Garden, Old Town Scottsdale

Giorno 4: PHOENIX / SCOTTSDALE - SEDONA - GRAND CANYON (352 KM)
Dirigetevi verso nord tra le terre desertiche della barriera rocciosa e i Saguaro cactus nella Verde Valley. Da qui potrete percorrere un tragitto che vi da l'opportunità di visitare il Montezuma Castle, la ben protetta riserva dei nativi indiani, prima di proseguire verso nord in direzione di Pedona, incantevole cittadina circondata dalle rocce rosse dell'Oak Creek Canyon. Scendete attraverso Oak Creek Canyon per Flagstaff, e continuate per il fantastico Grand Canyon.

Giorno 5: GRAND CANYON - MONUMENT VALLEY NAVAJO TRIBAL PARK - LAKE POWELL / PAGE (498 KM)
Tempo a disposizione per scoprire il Grand Canyon, per poi partire seguendo la splendida strada panoramica che conduce alla vostra meta attraverso la Navajo Country e fare una tappa a Cameron per visitare uno dei negozi di artigianato dei nativi americani. Poi potete giungere al Painted Desert. Intraprenderete un giro per le comunità indiane della zona fino ad arrivare alla Monument Valley dove troverete torri monolite di terra rossa con 1000 piedi di altezza dal fondo della valle. Arriverete poi a Lake Powell, lago artificiale creato dalla costruzione della diga di Glen Canyon, che trasformò il Colorado River in un grande lago lungo più di 300 km. Arriverete poi a Page.

Giorno 6: PAGE - BRYCE CANYON - ZION NATIONAL PARK/ ST. GEORGE (357 KM)
Partenza a nord verso lo Utah passando attraverso Kanab e il parco nazionale di Bryce Canyon, percorrendo alcune delle strade panoramiche più affascinanti degli Stati Uniti. Dopo aver esplorato il supernaturale Bryce Canyon, ritornate verso sud fino al parco nazionale di Zion, affascinante parco naturale, percorso dal Virgin River che ha creato con la sua millenaria erosione incredibili formazioni rocciose nel corso dei secoli. Qui troverete delle testimonianze naturali di come il vento e l'acqua possono modellare la roccia e creare qualcosa di spettacolare come Three Patriarchs, Bridge Mountain, White Throne e il tempio nascosto di Sinawava. Dopo aver visitato il parco, proseguite per un breve tratto verso sud in direzione St. Gorge.

Giorno 7: ZION NATIONAL PARK/ ST. GEORGE - LAS VEGAS (190 KM)
Se desiderate potete dedicare dell'ulteriore tempo per visitare in modo più approfondito il parco nazionale di Zion. Dallo Zion National Park potrete dirigervi verso Las Vegas, la capitale dell`intrattenimento. Lungo il tragitto consigliamo una deviazione per ammirare la gigantesca diga Hoover che chiude il fiume Colorado per formare Lake Mead, al confine tra Arizona e Nevada, il più grande lago artificiale degli Stati Uniti.
Punti di interesse a Las Vegas
Area 51, Casinò, Fashion Show Las Vegas, Fremont Street, Hoover Dam, Lake Mead, Las Vegas Premium Outlets, Valley of the Fire

Giorno 8: LAS VEGAS
Giornata a disposizione. Las Vegas è la città dove non si dorme mai. Qui potrete ammirare i diversi spettacoli che rendono famosa questa città, insieme alle luci, ai colori e agli hotel colossali che costeggiano le strade.

Giorno 9: LAS VEGAS - DEATH VALLEY/RIDGECREST (420 KM)
Da Las Vegas viaggerete in direzione Ovest attraversando il deserto di Amargosa. Potrete fare una sosta fotografica al Badwater, a 84 piedi sopra il livello del mare, o raggiungere il Zabriskie Point per avere delle viste spettacolari della vallate. Raggiungerete Death Valley National Park, suggestivo deserto californiano per lo più roccioso prodotto da antichi sconvolgimenti geologici. Questa area di aspri contrasti offre luoghi desolati che includono il più alto punto dell' emisfero ovest e montagne con 3.350 di altezza. È uno dei luoghi più caldi della terra, la sua conformazione morfologica è molto particolare e la rende unica nel suo genere, si passa da quote di quasi 1500 metri a quote addirittura al di sotto del livello del mare.
N.B. Segnaliamo che in estate alla Death Valley la temperatura può raggiungere i 57 gradi.

Giorno 10: DEATH VALLEY NATIONAL PARK - LOS ANGELES (362 Km) - ITALIA
Dalla Death Valley a Los Angeles potrete visitare la Mojave National Preserve, un'ampia zona desertica tra la Sierra Nevada e Los Angeles, che fu il riferimento per I primi immigrati che migrarono in California. Lungo il percorso potrete inoltre fermarvi alla base aerea Edwards Air Force Flight Test Center, luogo di atterraggio degli Space Shuttle. Possibilità di prolungare il viaggio per visitare questa bellissima città e dintorni. Arrivo in aeroporto e consegna auto.

E' possibile apportare qualsiasi variazione al programma suggerito

 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 
 
 
VIAGGI E OFFERTE
Viaggi di nozze
Viaggi culturali
Crociere
Liste nozze
Richiesta preventivo